Articoli in evidenza
infrastrutture

Viabilità, l’ex assessore Gradenigo: “Che fine ha fatto la rotatoria di Targia?”

gradenigo

Inserita nel piano triennale delle opere pubbliche, frutto di un atto di indirizzo della I Commissione Consiliare approvato dal Consiglio Comunale il 28 marzo 2019

“In un momento in cui l’interesse e le risorse economiche dell’amministrazione sono tutte rivolte alle infrastrutture stradali, perché non si è data priorità alla realizzazione della rotatoria di Targia?”

A chiederlo è l’ex assessore, Caro Gradenigo: “Si tratta di un’infrastruttura – spiega -inserita nel piano triennale delle opere pubbliche, frutto di un atto di indirizzo della I Commissione Consiliare approvato dal Consiglio Comunale il 28 marzo 2019 che ne impegnava l’amministrazione.

Una rotatoria illuminata – prosegue – che oltre a tagliare in due il lungo rettifilo fungendo da tornaindietro per gli automobilisti in uscita dalle attività commerciali, disincentivando gli assurdi attraversamenti di carreggiata ai quali assistiamo giornalmente, rappresenterebbe il primo passo verso la rifunzionalizzazione della Stazione di Targia e del relativo parcheggio scambiatore previsto dal Pums.

Così facendo – conclude Gradenigo – si aprirebbe a nuove prospettive di utilizzo nel campo dei trasporti da e per la città di Siracusa sfruttando una tratta sotterranea già esistente, capace di collegare Targia a corso Gelone in meno di 5 minuti”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE