Articoli in evidenza
polstrada

Turni di guida massacranti per gli autisti: misure cautelari per titolare e dipendente di società di autostrasporto

Turni di guida massacranti per gli autisti: misure cautelari per titolare e dipendente di società di autostrasporto

Sono accusati di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, estorsione, violenza e minaccia finalizzata alla commissione di reato e falsità ideologica

Due misure cautelari eseguite dalla Polizia di Stato di Siracusa per due persone ritenute responsabili, in concorso fra loro, di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, estorsione, violenza e minaccia finalizzata alla commissione di reato e falsità ideologica.

Si tratta dell’amministratore unico e di un dipendente di una nota società di autotrasporti della provincia di Siracusa.

Disposte, dal Gip del tribunale di Siracusa su richiesta del procuratore aggiunto Fabio Scavone e del sostituto procuratore, Bono, le misure cautelari del divieto per un anno di esercitare uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese oltre al divieto di dimora nel comune di Carlentini.

Le misure cautelari sono state adottate a seguito di indagini effettuate su violazioni al regolamento europeo sui tempi di guida e riposo dei mezzi destinati al trasporto merce, nel mese di marzo del 2019 sulla scorta delle notizie informalmente raccolte da alcuni autisti.

“L’esame dei tracciati digitali sui tempi di percorrenza, lo scambio di messaggi su whatsApp e le dichiarazioni raccolte nel corso delle indagini – recita la nota della Polstrada – hanno consentito di accertare che l’amministratore unico ed un dipendente, suo diretto collaboratore, nella gestione dell’azienda, con una certa regolarità e dietro la minaccia del licenziamento, imponevano ai propri autisti massacranti e lunghe ore di guida.

Inoltre sarebbe stato accertato che la compilazione del modulo per la decurtazione dei punti della patente di guida ed il pagamento della sanzione amministrativa erano addebitati ad autisti estranei ai fatti quando la responsabilità effettiva dell’infrazione a carico di altri autisti indicati come “compiacenti  alle direttive aziendali”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *