Articoli in evidenza
la vertenza

“Spezzatino” dei lavoratori dei servizi a supporto, attacco del Pd al Comune

"Spezzatino" dei lavoratori dei servizi a supporto, attacco del Pd al Comune

Il segretario cittadino, Santino Romano: “Per l’amministrazione questi lavoratori sono diventati fantasma”

Il Partito Democratico di Siracusa interviene sulla questione “spezzatino” dei lavoratori a supporto dell’amministrazione comunale, puntando l’indice contro l’operato del Comune.

“Questi lavoratori – dichiara il segretario cittadino, Santino Romano –  hanno svolto nel corso degli ultimi 20 anni importanti attività per il Comune di Siracusa, come la manutenzione degli edifici comunali, quelli scolastici e delle case popolari, il montaggio palchi, il facchinaggio, l’affissione e la de-affissione, le navette turistiche.

Adesso si sono visti rimbalzare in una continua serie di rinvii culminati nel licenziamento collettivo, licenziamento che riteniamo debba coinvolgere tutta la città, sia i lavoratori che i cittadini.

Personalmente – aggiunge – ho assistito ad un “promessa” di incontro davanti l’ingresso di Palazzo Vermexio dove era palpabile il senso di sconforto e abbandono che provavano le lavoratrici e i lavoratori che erano lì solo per cercare di salvare quello che ormai da tempo per l’amministrazione è insalvabile”.

Poi l’affondo: “Stiamo vivendo una deriva di autoreferenzialità di questa amministrazione che allontana da sé giornalmente i lavoratori, le forze politiche ed i cittadini, nessuno sembra vedere dai balconi del palazzo che la città è sprofondata in uno stato di degrado difficile da comparare a memoria d’uomo, diminuiscono i servizi ai cittadini e i posti di lavoro.

La democrazia è partecipata – conclude Romano – è solo dentro gli ambienti vicini al “cerchio magico” a tal punto che anche discussioni fondamentali, come il Pnrr che potrebbe risolvere problemi atavici della città avviandone il rilancio, vengono svolte coinvolgendo solo chi si è “consegnato” acriticamente nelle mani del sindaco”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE