Articoli in evidenza
dal 15 ottobre

Rientro dallo smart working negli uffici pubblici: Uilpa “Situazione organizzativa densa di incognite”

Rientro dallo smart working negli uffici pubblici: Uilpa "Situazione organizzativa densa di incognite"

Il segretario generale della UilPa Siracusa-Ragusa, Paolo Scimitto, chiede la facilitazione dell’esecuzione dei tamponi rapidi per coloro che non hanno il green pass

Dal 15 ottobre, con il rientro dallo smart working,  i lavoratori degli uffici pubblici dovranno esibire il green pass per accedere ai luoghi di lavoro.

“Come sindacato – dichiara il segretario generale della UilPa Siracusa-Ragusa, Paolo Scimitto – osserviamo che negli uffici pubblici si è creata una situazione densa di incognite sul piano organizzativo. Situazione che la Pubblica Amministrazione non può permettersi per le funzioni sociali che svolge.

Riteniamo pertanto – aggiunge – che per i lavoratori che per qualunque motivo non potranno esibire il green pass, venga comunque garantita la massima accessibilità alle sedi di lavoro, facilitando l’esecuzione dei tamponi gratuiti, studiando anche la possibilità di definire in contrattazione decentrata convenzioni con le strutture sanitarie e i costi a carico dei datori.

Il rientro del personale della Pubblica amministrazione non può essere immediato – sottolinea Scimitto – ma graduale e le amministrazioni pubbliche – conclude – dovranno attuare una organizzazione di sicurezza idonea ad evitare il contagio all’interno degli uffici pubblici da parte dei cittadini che entrano e usufruiscono dei servizi”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *