Articoli in evidenza
turismo

Resort a Ognina, il nuovo progetto presentato al Suap del Comune di Siracusa

Resort a Ognina, il nuovo progetto presentato al Suap del Comune di Siracusa

Previsto dalla società un investimento di 140 milioni di euro per la realizzazione di un’azienda agricola biologica, una struttura turistico ricettiva e residenze alberghiere private e, di un percorso golfistico

Il nuovo progetto per la realizzazione del resort Torre Ognina Links è stato presentato allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di Siracusa e adesso attende la nuova conferenza dei servizi.

“Il precedente intervento, andato in conferenza dei servizi nel settembre 2015 – assicura la società la Siracusa Sun Llc – è stato completamente ridisegnato ed è perfettamente conforme con la normativa del vigente Piano Paesaggistico di Siracusa.

Il progetto prevede – si legge ancora nella nota di presentazione – in un’area di oltre 147 ettari e con un investimento di circa 140 milioni di euro, la promozione delle risorse locali del territorio costiero di Ognina attraverso la realizzazione di un’azienda agricola biologica con istituto di culinaria, di una struttura turistico ricettiva e di residenze alberghiere private e, di un percorso golfistico links naturalistico a 18 buche.

Il progetto dell’architetto Giuseppe Spinoccia – viene spiegato – prevede al suo interno il recupero delle due esistenti masserie e la costruzione di: un centro Spa e di un centro fitness, di una cappella, di un centro polifunzionale ad uso pubblico comprendente vari ambienti (sale museo, biblioteca, depositi, ristorante, cucina, istituto culinario, locali vendita, uffici, laboratori, sale pluriuso, locali igienici, garage coperto), di un centro polifunzionale ad uso privato della struttura del Resort dove sarà possibile anche effettuare convegni o banchetti per matrimoni con circa 300 posti a sedere. La realizzazione di 5 lotti di abitazioni residenziali di tipo turistico alberghiero (Rta e di 12 lotti di abitazioni residenziali di tipo alberghiero a destinazione di Rap (Residenza alberghiera privata). La realizzazione di una “elisuperficie” ad uso pubblico”.

Previsto, inoltre, dal progetto lo spostamento di un tratto dell’attuale strada provinciale 104 e delle sottostanti reti infrastrutturali presenti (rete idrica, fognaria, elettrica) a nord-ovest e sempre all’interno dell’area d’intervento del Piano.

“La realizzazione – evidenzia la società – occuperà almeno mille persone in fase di costruzione e assicurerà oltre 400 posti di lavoro diretti per il funzionamento della struttura. La società ha già assicurato – conclude la nota – la sigla di un protocollo d’intesa con le varie amministrazioni locali per l’utilizzo della forza lavoro specializzata”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *