Articoli in evidenza
la denuncia della Cgil

Pronto soccorso dell’Umberto I nel caos: pochi medici e infermieri e pazienti parcheggiati ovunque

Pronto soccorso dell'Umberto I nel caos: pochi medici e infermieri e pazienti parcheggiati ovunque

Oltra alla carenza di personale, pesa la mancanza di posti letto nei reparti che fanno permanere in attesa nel reparto di emergenza i pazienti in attesa di ricovero

Torna il caos al Pronto soccorso dell’ospedale Umberto I di Siracusa dove la carenza di medici e infermieri si fa sempre più pesante.

La denuncia arriva dalla Cgil che lamenta una mancanza di almeno il 50% del personale medico ( sui 22 necessari ci sono solo 11 medici in servizio), mancano anche infermieri, almeno una decina.

Quelli che non mancano mai sono i pazienti che, peraltro, con l’aumento deciso dei contagi covid  ha visto crescere il numero di coloro che sono dirottati nell’area grigia del Pronto soccorso.

Ieri nella mattinata, in quest’ultima area, erano presenti 25 persone in attesa con un solo infermiere e senza medico.

Sempre ieri nella zona osservazione, dove ci sono 18 posti letto, c’erano 40 pazienti sistemati alla bene e meglio su sedie o barelle.

“Tutto questo accade quando – spiega la Cgil – nei reparti non ci sono posti letto disponibili e accade spesso purtroppo scaricando sul Pronto soccorso il problema.

E a rimetterci, oltre a medici e infermieri sottoposti a carichi di lavoro esagerati – conclude – sono proprio i pazienti e il loro diritto alla salute”

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE