Articoli in evidenza
Polizia stradale

Più multe e zero vittime nel 2023 sulle autostrade della provincia di Siracusa

autostrade

Incremento del 105% rispetto all’anno precedente dei veicoli sequestrati

Nel 2023 sulle strade e autostrade della provincia di Siracusa sono state contestate 7720 infrazioni, il 37% in più
rispetto al 2022.

Questo il bilancio consuntivo dell’ attività della Polizia stradale.

Sono state ritirate 159 patenti di guida e 641 carte di circolazione. Sono stati, inoltre, decurtati 11509 punti patente (l’anno precedenti le patenti ritirate erano state 131; 421 le carte di circolazione ritirate e 8925 i punti patente decurtati).

Le violazioni accertate per eccesso di velocità sono state 706 con una maggiorazione del 44% in più rispetto all’anno precedente (nel 2022 erano state 490).

Per quanto concerne il dato statistico, relativo agli incidenti stradali rilevati, pur rimanendo pressoché identico a quello dell’anno precedente (148 con 144 dell’anno precedente), non si è verificato nessun scontro mortale sulla rete
autostradale di questa provincia.

Al fine di infrenare il fenomeno infortunistico – nelle tratte autostradali A/01 Catania – Siracusa ed A/18 Siracusa – Modica – sono state, infatti, impiegate 2815 pattuglie (il 5% in più rispetto al 2022) che hanno controllato 10203 persone (nell’anno precedente erano state 7475) e 8252 veicoli (il 32% in più rispetto al 2022).

I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 6147, di cui 32 sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica mentre quelli denunciati per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti sono stati 8.

In forte ascesa il numero dei veicoli sequestrati 599 con un incremento del 105% rispetto al medesimo dato (292) dell’anno precedente.

Continua, inoltre, l’impegno con le iniziative formative e di sensibilizzazione finalizzate alla diffusione della cultura di una guida sempre più consapevole degli utenti della strada con particolare riguardo, alla fascia giovanile sia con le campagne di educazione stradale presso gli Istituti scolastici della provincia che con tutti gli eventi correlati ai vari progetti educativi attuati (Icaro, Biciscuola, ecc.).

Sono stati ben 50, infatti, gli Istituti scolastici della provincia (19 Istituti di Istruzione superiore e 31 Istituti comprensivi) raggiunti dalle attività formative/educative degli specialisti della Polizia Stradale che hanno permesso il coinvolgimento e la sensibilizzazione di oltre 9000 studenti interessati alle varie attività sempre nuove ed efficaci.

“Proprio i giovani sono i destinatari prediletti delle nostre campagne educative – dichiara il dirigente Antonio Capodicasa – perché siamo fiduciosi del fatto che saranno i nostri migliori testimonial della cultura di una guida sicura e cosciente in famiglia e tra i propri amici, contribuendo, pertanto, ad una diffusione capillare di modelli di guida corretti e consapevoli”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE