Articoli in evidenza
sanità

Nuovo ospedale di Siracusa: la durata dell’incarico di commissario fissata al 31 dicembre 2024

nuovo ospedale

L’Osservatorio civico chiede che sia chiarito chi in atto ricopra la carica visto che il mandato di Giusi Scaduto è cessato il 6 novembre

La durata dell”incarico del Commissario straordinario per la realizzazione del nuovo ospedale di Siracusa è stata ora fissata fino al 31 dicembre 2024.

A darne notizia è l’Osservatorio civico a seguito della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del 28 novembre del decreto-legge 29 settembre 2023, n. 132, coordinato con la legge di conversione 27 novembre 2023, n. 170 , recante: «Disposizioni urgenti in materia di proroga di termini normativi e versamenti fiscali».

“Appare quindi sempre più urgente – si legge nella nota dell’Osservatorio – chiarire chi in atto ricopra la carica di Commissario straordinario.

Ricordiamo – viene aggiunto – che, con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 settembre 2020, adottato d’intesa con il presidente della Regione Siciliana, la dottoressa Giusi Scaduto – che allora ricopriva l’incarico di Prefetto di Siracusa – era stata nominata Commissario Straordinario per la progettazione
e la realizzazione del nuovo ospedale.

Il suo mandato è poi scaduto il 6 novembre scorso e serve ora senza indugio alcuno, avere certezza su chi sia chiamato a rivestire il delicato ruolo di commissario straordinario.

Si proceda al più presto – viene sollecitato – alla definizione della nomina, così da velocizzare l’iter progettuale già avviato.

Le istituzioni preposte – conclude la nota – devono essere consapevoli che eventuali ritardi non sarebbero accettati dai cittadini siracusani, che aspettano già da lungo tempo la realizzazione della nuova struttura ospedaliera, essenziale, quantomeno, per il mantenimento di un adeguato livello sanitario e assistenziale pubblico”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE