Articoli in evidenza
la comunicazione

Nuovo Consiglio comunale di Siracusa, Fratelli d’Italia perde 2 consiglieri: Porto e Ricupero si dichiarano indipendenti

cittadinanza

I due lamentano mancato coinvolgimento nelle scelte e nelle decisioni prese dal partito

Non si è ancora svolta la seduta di insediamento del nuovo consiglio comunale di Siracusa e il gruppo consiliare di FdI perde già due pezzi, passando da 5 a 3 consiglieri.

Giovanna Porto e Simone Ricupero, prima e quarto degli eletti nelle fila di Fratelli d’Italia, in una nota comunicano di prendere le distanze dal partito.

“Prima delle elezioni comunali – scrivono – avevamo avevano risposto con entusiasmo propositivo, forti dell’idea di entrare a far parte di un partito nazionale.

Ma una vera inclusione nel partito – dichiarano – non l’abbiamo mai registrata.

Già nei primi giorni, nei tavoli per discutere la configurazione della giunta, sia per il primo turno che per il secondo – aggiungono – non siamo mai stati chiamati a prenderne parte.

Esclusione decisionale – insistono – che si ripete anche in questi giorni, mentre si propone il nome del futuro presidente del consiglio comunale.

In barba ad un ottimo risultato elettorale (rispettivamente 600 e 500 preferenze) – proseguono – siamo all’oscuro delle procedure poste in essere dal partito per la scelta di una carica così importante, vedendo preclusa, di conseguenza, ogni legittima ambizione per tale ruolo.

Questo modus operandi – concludono – è per noi troppo lontano dall’idea di partito come luogo democratico, per tale ragione siamo costretti a dichiarare la nostra indipendenza dalle scelte dei leader del partito”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE