Articoli in evidenza
contagi

Nuova ordinanza anticovid di Musumeci: istituita anche la “zona ad alto rischio” a Rosolini

Nuova ordinanza anticovid di Musumeci: istituita anche la "zona ad alto rischio" a Rosolini

Le novità riguardano il censimento della popolazione non vaccinata, tamponi e green pass, feste, senza dimenticare Ferragosto

Da domani 14 agosto a Rosolini scatta la zona ad alto rischio.
Nel Comune della zona sud della provincia di Siracusa a oggi si contano 187 positivi, 8 dei quali nelle ultime 24 ore, 6 persone ricoverati e uno in terapia intensiva. Il provvedimento è contenuto nell’ordinanza che dispone restrizioni per il contenimento dei contagi in Sicilia.

Queste le misure nell’ordinanza a firma di Musumeci:
Censimento della popolazione non vaccinata
Le Asp dovranno fornire ai medici di base e ai pediatri gli elenchi dei propri assistiti non ancora vaccinati affinché i sanitari possano invitarli, singolarmente, a effettuare la vaccinazione.

Punti vaccinali fissi nei Comuni
Dal 16 agosto, infatti, in tutti i Comuni nei quali la percentuale di vaccinati è inferiore al 60 per cento le Asp istituiranno una sede fissa di vaccinazione che sarà operativa fino al raggiungimento del target del 70 per cento di vaccinati tra i residenti.

Tamponi e green pass
Il costo del tampone molecolare per il contestuale rilascio del green pass è sempre a carico del richiedente. Così come i tamponi rapidi nei drive in per i soggetti non vaccinati.

Uso della mascherina
L’ordinanza dispone l’obbligo di portare la mascherina sempre con sé e di indossarla anche in tutti i luoghi aperti al pubblico particolarmente affollati.

Accesso agli uffici pubblici
Solamente chi è in possesso del green pass può accedere negli uffici pubblici. Chi non è vaccinato dovrà utilizzare esclusivamente la modalità telematica.

Cerimonie private
A compleanni, matrimoni e feste private, secondo l’ordinanza, si potrà partecipare solo con tampone effettuato nei due giorni precedenti, ad eccezione di chi ha completato il ciclo vaccinale.

Ferragosto
Dal 14 al 16 agosto i sindaci provvedono a disporre misure di contenimento quali il divieto di falò in spiaggia e di assembramento, l’obbligo di mascherine nei luoghi turistici particolarmente frequentati.

Controlli in porti e aeroporti
Obbligo di tampone, nei porti e aeroporti siciliani, anche per chi arriva dagli Usa o via abbia transitato nei 14 giorni precedenti. Il controllo è già previsto per chi proviene da: Malta, Portogallo, Spagna, Francia, Grecia e Paesi Bassi.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *