Articoli in evidenza
Pubblicità Elettorale
tecnici comunali

Inquinamento acustico, si lavora al piano di classificazione delle zone

inquinamento

Dopo l’approvazione del Piano, con l’intervento di specifiche figure professionali, si passerà alle indagini sul campo

Il Comune di Siracusa si dota di un piano di classificazione acustica che sarà redatto da personale interno dell’Ente.

La progettista sarà l’architetta Valeria Grillo. Il responsabile del procedimento è il dirigente Dimartino.

Il piano di classificazione consiste nel raggruppamento del territorio in zone acustiche omogenee così da assicurare azioni di prevenzione rispetto all’impatto causato da fonti particolarmente rumorose, tenendo conto delle destinazioni d’uso delle aree.

Questo strumento è previsto da una normativa nazionale sulla quale la Regione Siciliana ha poi redatto le linee guida per la classificazione delle zone acustiche necessarie alla stesura dei piani comunali.

Rientrano nelle competenze dei Comuni anche il piano di risanamento acustico e il regolamento acustico, che sono
successivi alla classificazione delle zone.

Nel 2017 la Regione ha emanato la “perimetrazione e la definizione per l’agglomerato di Siracusa” in cui sono individuate le criticità dovute alla presenza di grandi infrastrutture.

Dopo l’approvazione del Piano, con l’intervento di specifiche figure professionali, si passerà alle indagini sul campo utili alla valutazione ambientale strategica e alla definizione degli interventi da adottare per fronteggiare i fenomeni di inquinamento acustico.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE