Articoli in evidenza
bilancio

Igiene urbana, allo studio del Comune un progetto di videosorveglianza diffusa contro l’abbandono dei rifiuti VIDEO

Igiene urbana, allo studio del Comune un progetto di videosorveglianza diffusa contro l'abbandono dei rifiuti

I numeri del servizio riportano un incremento della differenziata e un aumento esponenziale dell’azione di contrasto

Passa dal 18% del 2018 al 50% del 2021 la raccolta differenziata a Siracusa con un balzo in avanti che fa ben sperare. QUI il VIDEO

Il dato è stato comunicato oggi nel corso di una conferenza stampa durante la quale è stato tracciato un bilancio del servizio di Igiene urbana che è stato segnato negli ultimi anni anche dall’aumento dell’azione di contrasto all’abbandono dei rifiuti con le sanzioni che sono più che raddoppiate.

A raccontare i passi avanti, numeri alla mano, il sindaco di Siracusa, Francesco Italia, l’assessore al ramo, Andrea Buccheri e il comandante dei Vigili Urbani, Enzo Miccoli.

Per colpire gli irriducibili sporcaccioni, ferita aperta della città, la strada intrapresa dall’amministrazione comunale nell’ambito del servizio di Igiene urbana, è quella messa a disposizione dalla tecnologia.

Sono 20 le nuove telecamere che saranno piazzate nella zona sud della città grazie al progetto di Democrazia partecipata del Comitato Pane e Biscotti.

Saranno piazzate dai mercati generali fino a Cassibile; altre 14 saranno ripristinate e manutenzionate per coprire l’entroterra. A

tutto ciò si aggiunge il progetto allo studio dell’amministrazione di una videosorveglianza diffusa con telecamere di ultima generazione per rendere più efficace l’azione di contrasto.

“In un anno – ha detto Miccoli –  abbiamo individuato 1.361 discariche abusive rispetto alle 369 del 2020, diventate poi segnalazioni alla procura della Repubblica, e abbiamo incassato 597 mila euro di sanzioni contro le 351mila dell’anno precedente”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento