Articoli in evidenza
sicurezza

Danneggiamenti e intimidazioni, Cna Siracusa: “Chiediamo un incontro al Prefetto”

Danneggiamenti e intimidazioni, Cna Siracusa: "Chiediamo un incontro al Prefetto"

L’obiettivo è quello di “studiare iniziative condivise a sostegno del comparto produttivo siracusano”

“Una città sotto attacco della criminalità e una sensazione di impotenza inaccettabile, specie per le micro e piccole aziende, già messe a dura prova dalla crisi economica: è evidente che non si può continuare in questo modo”.

Questo l’esordio di una nota a firma di Gianpaolo Miceli e Santi Lo Tauro, segretario provinciale e presidente comunale di Cna Siracusa che preannunciano la richiesta al Prefetto un incontro, per fare insieme il punto della situazione e studiare iniziative condivise a sostegno del comparto produttivo siracusano

“Ogni giorno apprendiamo di azioni criminali a danno dei nostri imprenditori che, nella stragrande maggioranza dei casi, si rimboccano le maniche e ripartono con coraggio e determinazione, sobbarcandosi anche i costi di riparazione dei danni subiti – spiegano i 2 esponenti di Cna – ma l’idea di una città completamente abbandonata a sé stessa e in balia delle bande criminali non può essere accettata in alcun modo, per questo chiediamo un netto cambio di passo a tutela della legalità e di chi ha scelto di investire nel nostro territorio”.

 

 

 

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *