Articoli in evidenza
covid

Boom di contagi in provincia di Siracusa nell’ultima settimana di luglio

Boom di contagi in provincia di Siracusa nell'ultima settimana di luglio

Il primato va a Rosolini con più di 70 nuovi positivi (in totale 143) seguita a ruota dal capoluogo aretuseo

Leggi sullo stesso argomento:
L’ondata di contagi è ripartita

Boom di contagi da covid in provincia di Siracusa nell’arco dell’ultima settimana di luglio.

Il primato va a Rosolini con più di 70 nuovi positivi (in totale 143) seguita a ruota da Siracusa con circa 60 nuovi positivi.

Secondo gli esperti in Sicilia l’ondata di contagi è ripartita alla grande da una diecina di giorni. Non è escluso che se il trend sarà questo, tra qualche settimana la Regione e i sindaci potranno decidere di attuare misure drastiche per contenere la diffusione dei contagi. Neanche l’estate scorsa si era avuta una recrudescenza così importante.

La ragione del boom di contagi sarebbe da attribuire verosimilmente alla variante Delta che sappiamo essere molto contagiosa ma che in termini di sintomi, fortunatamente, risparmia i vaccinati. Attualmente il 90% dei ricoveri in Sicilia riguarda, infatti, i non vaccinati.

Ma sul fronte della somministrazione dei vaccini, secondo l’ultimo report regionale, la citta di Siracusa è solo penultima tra i capoluoghi di provincia con il 61,82% dei vaccinati con almeno una dose. In testa c’è Ragusa (76,9%), seguita da Enna (75,95), Agrigento ( 73,2%), poi Palermo (72,85%), Caltanissetta (69,28%, Catania (66,61%), Trapani (62,28%). Fanalino di coda Messina con appena il 58,33 per cento dei vaccinati.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *