MENU
Articoli in evidenza
la reazione

Vendita Lukoil, Filctem: “Assicurare i livelli occupazionali e gli investimenti per la crescita e la transizione energetica”

Vendita Lukoil, Filctem: "Assicurare i livelli occupazionali e gli investimenti per la crescita e la transizione energetica"

“Potrebbe essere una svolta per l’impianto e per il territorio – dichiarano i segretari nazionale, regionale e provinciale – ma la prudenza è d’obbligo”

“Guardiamo con attenzione all’operazione di vendita dell’Isab di Priolo alla Goi Energy, da parte di Lukoil. Potrebbe essere una svolta per l’impianto e per il territorio ma la prudenza è d’obbligo”.

Lo scrivono in una nota congiunta il segretario generale nazionale della Filctem Cgil Marco Falcinelli, il numero uno della categoria in Sicilia Giacomo Rota e il segretario della Filctem di Siracusa Fiorenzo Amato.

“Il Governo regionale – aggiungono – deve dunque ora attivarsi per avere garanzie sulla consistenza degli investimenti previsti sulle azioni di transizione energetica necessari ad allinearsi agli obiettivi Ue sul clima e quelli funzionali al rilancio dell’impianto e del territorio e sulle ricadute occupazionali.

In proposito un ruolo di garanzia deve essere esercitato anche dal Governo nazionale.

Aspettiamo di conoscere il piano industriale – concludono i tre sindacalisti –  da parte nostra siamo  pronti al confronto.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE