Articoli in evidenza
Noi albergatori

Turismo a Siracusa, primi incoraggianti segnali di ripresa a Pasqua

Turismo a Siracusa, primi incoraggianti segnali di ripresa a Pasqua

Le prenotazioni sono ricominciate e i livelli non si discostano molto da quelli pre-pandemia

Primi, incoraggianti segnali di ripresa a Pasqua per il turismo a Siracusa. Ad annunciarlo è il presidente di Noi Albergatori e vicepresidente nazionale di Assohotel, Giuseppe Rosano.

“Le prenotazioni sono ricominciate – dice – e i livelli non si discostano molto da quelli pre-pandemia. Tanto che, per questo aprile, registriamo un 60% di prenotazioni in più rispetto allo stesso mese dello scorso anno”.

Gli arrivi, secondo quanto riferisce, non sono solo italiani: “Ciò che ci fa ben sperare – rileva Giuseppe Rosano – sono anche le prenotazioni di stranieri, americani compresi, evidentemente non scoraggiati da una guerra nel cuore d’Europa.

La gente è stanca- aggiunge – e è voglia, quasi necessità, di svagarsi o semplicemente di staccare la spina anche se solo per un weekend. E ciò ci porta a pensare, o comunque a sperare, che il turismo a Siracusa, la prossima estate, superi addirittura i numeri del 2019.

Non resta che sperare – conclude – nella presenza di un centro congressi, che potrebbe essere il Verga, in modo da garantire un turismo legato anche a questo tipo di eventi, tutto l’anno”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE