Articoli in evidenza
carabinieri

Tentano invano la fuga, a Floridia arrestati due sospetti rapinatori

Tentano invano la fuga, a Floridia arrestati due sospetti rapinatori

La coppia di malviventi in possesso di una pistola giocattolo modificata, di un’ascia, passamontagna, e anche di una bomba carta

Del tutto inutile la fuga di due giovani nel tentativo di non far scoprire quanto avessero nella loro auto. La coppia di malviventi era a bordo di una Fiat Panda quando ha notato un posto di controllo dei carabinieri. A quel punto, in preda al panico, hanno preferito cambiare repentinamente direzione accelerando l’andatura.

Inevitabilmente la manovra non è passata inosservata ai militari dell’Arma: è così scattato l’inseguimento in auto durato fino a quando il traffico ha bloccato la Panda e pertanto i due sono stati costretti ad abbandonare il mezzo e proseguire la fuga a piedi, durata poco perché gli inseguitori sono riusciti rapidamente a fermarli.

Subito dopo è scattata la perquisizione del mezzo e delle abitazioni dei due, entrambi avolesi, rispettivamente di 27 e 19 anni, con precedenti di polizia. Nel bagagliaio della macchina un passamontagna, un’ascia, un coltello, due giubbotti con cappuccio, guanti e tute integrali in plastica; nelle abitazioni sono stati trovati una bomba carta, 80 gr. di marijuana, 2 bilancini di precisione e munizionamento cal. 12.

Tra l’altro, durante la fuga in auto, i due si sono disfatti di una pistola giocattolo modificata, arma che è stata raccolta dai carabinieri e affidata al Ris di Messina per accertare se sia stata usata per precedenti reati. I due giovani sono stati arrestati per detenzione e porto illegale di armi, oggetti atti ad offendere e materie esplodenti, nonché per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e sottoposti ai domiciliari.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *