Articoli in evidenza
calcio a 5

Successo largo dell’Holimpia Siracusa sul Vittoria

holimpia

Seconda vittoria interna consecutiva dei siracusani nel campionato di serie C2

Holimpia Siracusa a valanga sul Vittoria. Al PalaMelilli, nella terza giornata del campionato di serie C2 di calcio a 5, gli aretusei centrano la seconda vittoria interna consecutiva, riscattando il mezzo passo falso di sette giorni fa a Pozzallo.

L’approccio al match dei biancazzurri è devastante e, in una manciata di minuti, Pasqua (doppietta), Magnano e Spanò portano la squadra di mister Armenio (in tribuna per squalifica) sul 4-0.

A metà tempo Pasqua commette un fallo a metà campo e protesta. L’arbitro non ci sta e lo espelle.

In inferiorità numerica, i padroni di casa resistono e solo al 20’ subiscono la rete, siglata da Melfi su tiro libero.

Spanò sbaglia una comoda opportunità e, prima dell’intervallo, ci vuole tutta la bravura di Sicari per evitare la seconda rete: il portiere augustano dell’Holimpia intercetta il tiro libero di Melfi e si va negli spogliatoi sul 4-1.

In apertura di ripresa segnano prima Spanò e poi Di Natale. Celano firma la rete del 6-2, Giannino allarga la forbice e Mirabella porta l’Holimpia sul più 6.

Segna anche Stenco dopo una combinazione con Marchese. Nel finale arriva il gol di Caldarera.

“Ottima prestazione e successo importante – ha detto il vicepresidente Sebastiano Sorano – Siamo partiti forte, segnando 4 gol in pochi minuti.

Era quello che volevamo, l’avevamo preparata così in settimana e i ragazzi sono stati bravi a facilitarsi il compito.

Sono scesi in campo con la massima concentrazione, giocando con determinazione sin dall’inizio. Sapevo che questo è un grande gruppo, oggi ne ha dato ulteriore conferma”.

Soddisfatto anche Marco Celano, che ha lasciato il segno con un bel gol. “Abbiamo preparato nei dettagli la partita e siamo riusciti a mettere in pratica tutto quello che abbiamo provato durante gli allenamenti.

Sapevamo che il Vittoria poteva darci filo da torcere, ma noi abbiamo giocato bene, dimostrando di essere più forti.

Siamo un gruppo compatto e, continuando così, possiamo raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati ma dobbiamo essere umili e giocare sempre con questa voglia e questa fame”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE