Articoli in evidenza
Carabinieri

Stupefacenti tra i gelati, denunciato pasticciere di Canicattini

Stupefacenti tra i gelati, denunciato pasticciere di Canicattini

I militari del Nas hanno contestato alcune violazioni amministrative per le scarse condizioni igieniche del locale.

Contrasto dello spaccio di stupefacenti: è con questo obiettivo i carabinieri che a Canicattini hanno puntato il loro mirino su un uomo di 49 anni, proprietario di un bar e di un furgone frigo con il quale gira per il paese per la vendita ambulante di gelati e granite. L’attenzione dei carabinieri nei confronti dell’indagato non è stata certo casuale, ma frutto della conoscenza del territorio e delle attività di monitoraggio della criminalità locale.

I militari dell’Arma hanno fermato l’uomo mentre era a bordo del furgone e durante la perquisizione hanno trovato dell’hashish nascosto tra i gelati.

Per le scarsissime condizioni igienico sanitarie del veicolo e dei prodotti trasportati, è stato chiesto anche l’intervento dei Nas (Nucleo Antisofisticazioni e Sanità) che dopo un’accurata ispezione del mezzo, hanno elevato alcune sanzioni amministrative.

La perquisizione è stata poi estesa al bar, all’interno del quale sono stati rinvenuti circa 2 grammi di cocaina nascosti in un sacco di farina; anche in questa circostanza i militari del Nas hanno contestato alcune violazioni amministrative per le scarse condizioni igieniche del locale.

L’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Siracusa per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. A suo carico sono state elevate sanzioni amministrative per circa 4.000 euro.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *