Articoli in evidenza
la nota

Sequestro depuratore Ias, Sonatrach: “Abbiamo operato sempre nel rispetto della legge”

Sequestro depuratore Ias, Sonatrach: "Abbiamo operato sempre nel rispetto della legge"

L’azienda è sicura di riuscire a dimostrare la propria estraneità e quella dei suoi dirigenti ai rilievi mossi

“Abbiamo operato sempre nel rispetto delle leggi e dei regolamenti vigenti e in conformità a quanto previsto dalla nostra Aia”.

Così la nota diffusa da Sonatrach a seguito del sequestro del depuratore gestito dall’Ias a Priolo.

“Nel ribadire la propria piena fiducia nell’operato della magistratura – si legge nel documento – Sonatrach  assicura totale disponibilità e massima collaborazione a chiarire tutti gli aspetti che riguardano la propria posizione.

SRI – conclude – attende con serenità che vengano svolti tutti gli accertamenti necessari che dimostreranno la piena estraneità dell’azienda e dei suoi dirigenti ai rilievi mossi”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE