Articoli in evidenza
GUARDIA DI FINANZA

Sequestro beni per 1,3 milioni ad avvocato di Palermo

Sequestro beni per 1,3 milioni ad avvocato di Palermo

Il professionista è accusato di peculato ed autoriciclaggio

Sequestro, per un valore complessivo pari a 1.371.617,49 euro, emesso dal Gip del Tribunale di Palermo, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di un avvocato indagato per peculato ed autoriciclaggio.

Tra i beni sequestrati ai fini della confisca conti correnti, polizze e fondi di investimento, una villa ad Ustica e 2 unità immobiliari a Palermo.

Il sequestro, effettuato dai militari della Compagnia di Bagheria, scaturisce da un’indagine di polizia giudiziaria eseguita nei confronti di una fondazione di cui l’avvocato è stato presidente del consiglio di amministrazione, avente sede a Bagheria e operante nel settore dei corsi di formazione e di aggiornamento professionale, attività integralmente finanziata con fondi della Regione Siciliana.

In particolare, il professionista, tra il 2017 ed il 2019, avrebbe trasferito parte dei fondi ricevuti dalla Regione Sicilia su conti correnti personali o intestati ad altre fondazioni sempre a lui riconducibili, per poi utilizzarli per scopi strettamente personali.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *