MENU
Articoli in evidenza
pallanuoto

Secondo turno di Euro cup, l’Ortigia nel gruppo F in Romania

Secondo turno di Euro cup, l'Ortigia nel gruppo F in Romania

I biancoverdi dovranna vedersela con lo Steaua Bucarest, con i portoghesi del Vitoria Guimaraes; con gli ungheresi del BVSC Zuglo e con i serbi del VK Valis

L’Ortigia è stata inserita nel gruppo F per il secondo turno di qualificazione di Euro Cup 2022/23 che si disputerà a Bucarest, in Romania, dal 27 al 30 ottobre.

Questo l’esito del sorteggio effettuato questa mattina dalla Len.

I biancoverdi dovranno giocarsi il passaggio del turno con i rumeni e padroni di casa della Steaua Bucarest, con i portoghesi del Vitoria Guimaraes; con gli ungheresi del BVSC Zuglo e con i serbi del VK Valis.

Cinque squadre in lotta per le prime due posizioni, che valgono la qualificazione agli ottavi di finale.

Un girone non complicatissimo ma insidioso, con due formazioni che provengono dai gironi di qualificazione dell’Euro Cup e due che invece sono “retrocesse” dalla Champions.

Lo Zuglo e il Valis sono passati rispettivamente come terzo nel gruppo D (in cui c’era anche il Trieste) e quarto del gruppo B (lo stesso del Telimar) nel primo turno di Euro Cup.

La Steaua Bucarest e il Vitoria Guimaraes, invece, provengono dal secondo turno della Champions League, in cui si sono piazzati all’ultimo posto rispettivamente nel gruppo A e nel gruppo B.

La Steaua, peraltro, è allenata dall’ex attaccante dell’Ortigia, Bogdan Rath, e ha nel suo organico l’ex centroboa biancoverde Filip Klikovac.

Ecco il commento di coach Stefano Piccardo, subito dopo il sorteggio: “Andiamo a casa della Steaua, che ha investito molto e ha preso giocatori interessanti.

Lì ritroviamo Filip e anche una vecchia conoscenza dell’Ortigia come Bogdan Rath.

Poi ci sono gli ungheresi che sono un’ottima squadra, dalla lunga tradizione, quindi i serbi del Valis, oltre alla formazione portoghese, che sinceramente mi sembra quella meno attrezzata.

Insomma, poteva andare peggio ma poteva anche andare meglio. Inoltre siamo finiti nel raggruppamento da cinque squadre, quindi avremo un giorno in più di gare e dovremo partire prima.

Sarà un girone insidioso. Ad ogni modo, la coppa insegna che o prima o dopo devi giocarle tutte, quindi noi
andremo a Bucarest con l’obiettivo di passare il turno”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE