Articoli in evidenza
la protesta

Sciopero nazionale della scuola, Flc Cgil di Siracusa in piazza a Roma

Sciopero nazionale della scuola, Flc Cgil di Siracusa in piazza a Roma

Rivendicazioni per il basso salario, per il blocco della mobilità per i neo assunti, ma anche per tutte le mansioni non riconosciute

Una delegazione provinciale di dieci persone della Flc Cgil di Siracusa ha partecipato a Roma con striscioni, bandiere e casacche allo sciopero nazionale del comparto scuola.

La protesta per rivendicare i diritti degli operatori della scuola, dal basso salario al blocco della mobilità per i neo assunti, ma anche tutte le mansioni non riconosciute.

In provincia di Siracusa molti insegnati e personale Ata hanno aderito allo sciopero, interrompendo il servizio o rendendolo a macchia di leopardo.

Spicca l’istituto comprensivo De Cillis di Rosolini dove l’adesione è stata del 100%. Mentre circa il 20% dei dirigenti scolastici ha partecipato.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento