MENU
Articoli in evidenza
violenze

Rripristino dell’Ufficio di Polizia in ospedale. Bellavia (Siulp): “Bene, ma si potenzi il personale”

Rripristino dell'Ufficio di Polizia in ospedale. Bellavia (Siulp): "Bene, ma si potenzi il personale"

Ad oggi il posto di Polizia resta aperto solo nelle ore diurne dalle 7 alle 19

“Accogliamo con vivo compiacimento le dichiarazioni del Ministro dell’Interno Piantedosi che annuncia il ritorno dei posti di Polizia in ospedale”.

A dirlo con compiacimento è il segretario provinciale del Siulp, Tommaso Bellavia: “Chiederemo anche l’invio di ulteriore aliquota di personale da destinare per le esigenze dell’Ufficio.

Il Posto di Polizia dell’Ospedale – spiega Bellavia -è stato ed è un punto di riferimento per il personale sanitario e per tutti gli utenti del nosocomio aretuseo ed ha sempre svolto un importante ruolo propulsivo nel primo intervento per l’emersione di reati quali le violenze domestiche e di genere, ascoltando a caldo le vittime di tali odiosi crimini.

Numerose operazioni di Polizia, poi condotte dagli Uffici investigativi della Questura – aggiunge – sono scaturite da segnalazioni dei colleghi in servizio presso l’Ospedale.

Inoltre – prosegue – l’opera di intermediazione e di garanzia svolta dalla Polizia di Stato al Pronto Soccorso ha sempre evitato che criticità dovute all’esasperazione di alcuni pazienti e dei rispettivi parenti sfociassero in gesti violenti, cosa purtroppo accaduta nelle ore di chiusura dell’Ufficio di Polizia.

A tutt’oggi – conclude Bellavia – l’Ufficio rimane aperto solo nelle ore diurne dalle 7 alle 19 e, se il personale di Polizia serve per l’impiego in altri servizi, viene chiuso del tutto”.

Bellavia, in conclusione confida nella sensibilità del Questore Sanna che, “sin da subito, ha mostrato molta attenzione nei confronti del Posto di Polizia dell’Ospedale anche prima delle esternazioni del Ministro Piantedosi”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE