Articoli in evidenza
guardia di finanza

Reddito di cittadinanza, 2 percettori sorpresi al lavoro in un locale del centro storico di Noto

Reddito di cittadinanza, 2 percettori sorpresi al lavoro in un locale del centro storico di Noto

Beneficio decaduto e maxi sanzione per i datori di lavoro

Controlli mirati al contrasto al lavoro irregolare da parte della Guardia di Fiananza a Noto: 3 lavoratori, due dei quali percettori del reddito di cittadinanza, sono stati sorpresi a lavorare in nero in due locali del centro storico.

Durante l’accesso nel primo locale, le Fiamme Gialle hanno sorpreso un cittadino extracomunitario, gravato da un decreto di espulsione, mentre svolgeva attività lavorativa in assenza di qualsiasi rapporto d’impiego.

Il datore di lavoro, oltre a essere stato segnalato alla Procura della Repubblica, è stato sanzionato con una maxi-sanzione aggravata che va da un minimo di 2.160 euro ad un massimo di 12.960 euro.

Nel corso del secondo controllo, invece, entrambi i dipendenti trovati all’interno dell’attività commerciale sono risultati in nero e percettori di reddito di cittadinanza.

Da qui una maxi sanzione aggravata per ciascuno dei lavoratori; è stata richiesta all’Ispettorato Territoriale del Lavoro la sospensione dell’attività imprenditoriale in quanto l’impiego di personale non risultante dalla documentazione obbligatoria era superiore al 20% del totale dei lavoratori presenti sul luogo di lavoro.

Per i due lavoratori è scattata la segnalazione all’Inps, con la decadenza immediata del beneficio del reddito di cittadinanza

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento