MENU
Articoli in evidenza
indagine del Sole 24 Ore

Qualità della vita 2022; la provincia di Siracusa al 90° posto. In risalita di 8 posizioni

Qualità della vita 2022; la provincia di Siracusa al 90° posto. In risalita di 8 posizioni

Performance migliore nell’indicatore Affari e Lavoro (49ma posizione), la peggiore in Ambiente e Servizi (106ma)

La provincia di Siracusa al 90° posto nella classifica del Sole 24 sulla qualità della vita nelle 107 province italiane. E’ in risalità di 8 posizioni rispetto all’edione precedente dell’indagine.

Bologna risulta la provincia italiana in cui si vive meglio.

L’edizione 2022, la 33ma, dà ampio spazio alle ricadute sul territorio dei grandi shock 2022: guerra in Ucraina, caro-energia, inflazione.

I 90 indicatori statistici, di cui 40 aggiornati al 2022, presentano una serie di novità: due indicatori sull’inflazione; un pacchetto di indicatori su energia da fonti rinnovabili/riqualificazioni energetiche/consumi energetici; l’indice della partecipazione elettorale alle ultime elezioni politiche di settembre 2022; nove indici sintetici inclusi nell’indagine che aggregano più parametri (dalla qualità della vita di giovani, bambini e anziani all’Indice di sportività e quello del clima).

Guardando ai singoli indicatori: la provincia di Siracusa in Ricchezza e Consumi  arriva 91ma, in Affari e Lavoro 49ma, in Demografia e Socità 71ma, Ambiente e Servizi 106ma, in Giustizia e Sicurezza 72ma, in Cultura e Tempo libero 79ma.

In ambito strettamente regionale la provincia di Siracusa ha fatto meglio di Catania (91ma), Trapani (93ma), Enna (100ma), e Caltanissetta (105ma).

Ma è preceduta da Messina (89ma), Palermo (88ma), Agrigento (86ma) e Ragusa (85ma) con quest’ultima che ottiene il primato tra le province siciliane.

L’Isola, però, appare evidente, continua a restare in fondo alla classifica.

 

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE