Articoli in evidenza
il programma

Progetti di Educazione permanente per 3.500 studenti siracusani

progetti

Il percorso formativo riguarderà i temi della cultura, dell’ambiente e della legalità

Oltre 3500 studenti siracusani parteciperanno ai Progetti di Educazione permanente loro dedicati su cultura, ambiente e legalità.

Saranno impegnati in un articolato percorso formativo che riguarderà la conoscenza dei luoghi della Cultura e dei musei cittadini, l’educazione alla legalità e al contrasto alle mafie, l’educazione ambientale, la conoscenza del funzionamento delle Istituzioni e la nuova edizione del Progetto “ProAgon”.

Quest’ultimo, in collaborazione con l’Inda e la sua Accademia, prevede  un approccio partecipato al teatro, a partire da quello Antico, orientato all’approfondimento di temi della contemporaneità attraverso la prospettiva della letteratura classica con laboratori teatrali, drammaturgia, coreografia, musica e performance, lezioni spettacolo, eventi e la grande esibizione finale al Teatro Greco.

Ne danno notizia il sindaco Francesco Italia e gli assessori Fabio Granata e Teresella Celesti, cheringraziano il mondo della scuola siracusana coordinato da Giuseppe Prestifilippo.

“Il governo della cultura nella nostra Città, dal nobile passato e Patrimonio Unesco – dichiarano –  non può esser caratterizzato solo dalla promozione di eventi, dalla organizzazione di convegni  o dal recupero di siti storici.

La mission forse più importante – aggiungono – è incidere sulla consapevolezza culturale diffusa e sulla fiducia nell’avvenire dei cittadini, elementi che rappresenteranno in prospettiva  potenti infrastrutture immateriali e tasselli importanti di miglioramento complessivo della qualità della vita e della sua “percezione”.

Sapere chi siamo, conoscere la nostra storia, riconquistare la nostra eredità per possederla davvero – concludono – sono tappe di un percorso di cambiamento e di miglioramento individuale e sociale”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE