Articoli in evidenza
l'intervento

Porto di Siracusa, Confcommercio: “Un rappresentante delle Camere di Commercio nel comitato di Gestione”

porto

L’associazione invita le forze politiche ad avviare un dialogo con il Ministero dei Trasporti

“L’annessione del porto di Siracusa alla Autorità del Sistema Portuale è positiva ma prima devono essere apportati dei correttivi alla normativa vigente”.

A sostenerlo nell’ambito del dibattito attuale nato dopo l’incidente della Msc Sinfonia del 6 gennaio scorso al Porto Grande è la Confcommercio Siracusa.

“Per far entrare a pieno titolo il Porto di Siracusa all’interno delle Adsp del Mare di Sicilia Orientale – scrive in una nota Confcommercio – è necessario che un rappresentante delle Camere di Commercio entri a far parte del comitato di Gestione.

Con l’attuale normativa, il membro designato dal Comune sarebbe solo competente per il porto di Siracusa e non avrebbe diritto di voto sulle scelte generali di tutto il sistema portuale.

Tutte le forze politiche – prosegue – devono avviare un dialogo con il Ministero dei Trasporti per ottenere queste due modifiche.

Un’annessione senza le modifiche evidenziate – paventa l’associazione – potrebbe significare aumentare il rischio di veder vanificati tutti gli sforzi fatti dai vari operatori del settore in questi ultimi anni per mantenere i volumi di traffico ad oggi presenti”.

Infine, Confcommercio Siracusa si unisce a tutti coloro i quali hanno richiesto a gran voce l’apertura della Banchina n°2, “un asset decisivo per il definitivo rilancio del porto cittadino”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE