Articoli in evidenza
guarda costiera

Pesca abusiva nel porto di Augusta, denunciato un pescatore subacqueo

Pesca abusiva nel porto di Augusta, denunciato un pescatore subacqueo

Elevato a suo carico anche una sanzione di 2.000 euro

Sanzione da 2.000 euro e denuncia per tentato incendio doloso, minaccia, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, sottrazione e tentata distruzione e dispersione di cose da sottoporre a sequestro.

Questi i provvedimenti adottati ieri dalla Guardia costiera di Augusta a carico di un pescatore subacqueo, sorpreso nelle acque del porto megarese, mentre effettuava pesca di frodo trainato da uno scooter subacqueo.

L’uomo non si è fermato neanche dopo l’alt intimato dai militari di una motovedetta inviata sul posto e si è diretto verso le banchine del porto commerciale.

Una volta guadagnata la riva all’ex Idroscalo, il sub è salito su un’auto poi raggiunta da un’autopattuglia della Guardia Costiera.

L’uomo si è prima rifiutato di consegnare sia parte delle attrezzature utilizzate che il pescato. In un secondo momento, ha tirato fuori dal bagagliaio lo scooter subacqueo e una tanica di benzina con un accendino, cospargendo del liquido infiammabile lo scooter: anche i militari sono rimasti bagnati.

Solo l’intervento tempestivo degli agenti, ha consentito di bloccare il pescatore prima che potesse accendere la miscela

Quindi ha lanciato il prodotto ittico all’interno di un’area acquitrinosa, privata: il prodotto è poi stato recuperato.

Da qui la denuncia e la sanzione, oltre al sequestro dello scooter subacqueo, del fucile, del coltello e della muta da sub, oltre che della tanica di benzina e dell’accendino.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *