Articoli in evidenza
squadra mobile

Perseguita e minaccia di morte il proprio medico: divieto di avvicinamento per un 69enne

Perseguita e minaccia di morte il proprio medico: divieto di avvicinamento per un 69enne

All’uomo è stato fatto divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dal professionista e di comunicare con lui con qualsiasi mezzo

Divieto di avvicinamento a carico di un uomo di 69 anni siracusano accusato di atti persecutori e porto illegale di coltello.

Il provvedimento è stato eseguito ieri pomeriggio da agenti della Squadra Mobile: all’uomo è stato fatto divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati un altro uomo suo coetaneo e di comunicare con lui con qualsiasi mezzo.

La vittima delle condotte persecutorie è il medico di base dell’uomo: il 69enne si presentava in ambulatorio, pur non necessitando di alcuna visita, e senza raggione alcuna lo insutava, aggrediva e minacciava di morte, portando con se un  coltello a serramanico di 20 centimetri.

Questi comportamenti hanno causato al professionista un perdurante e grave stato di ansia e di timore per la propria incolumità che lo ha costretto a modificare le proprie abitudini di vita.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE