Articoli in evidenza
carabinieri

Perquisizioni in contrada Meti, rinvenuti fucili, pistole, munizioni e coltelli: 2 denunce

Perquisizioni in contrada Meti, rinvenuti fucili, pistole, munizioni e coltelli: 2 denunce

Cinturata dai militari l’area rurale tra Noto e Avola dove si trova un altro insediamento dei Caminanti

Ancora perquisizioni dei Carabinieri  nella zona di Noto alla ricerca di armi. Nelle scorse ore 50 militari hanno cinturato e perquisito un’area rurale in contrada Meti, compresa tra i comuni di Noto ed Avola dove insiste un
insediamento abitativo.

I Carabinieri hanno rinvenuto due fucili ad aria compressa privi di punzonatura, 29 coltelli di genere vietato ed effettuato controlli su eventuali allacci abusivi alla rete elettrica accertando l’allaccio abusivo di un’abitazione.

Le perquisizioni hanno interessato anche l’area rurale adiacente alle abitazioni, dove sono state rinvenute una pistola con matricola abrasa, un fucile modificato e vario munizionamento, nascosto in un muretto a secco e in una grotta.

Le armi, perfettamente funzionanti e pronte all’uso, saranno inviate ai Carabinieri del Ris di Messina per
accertare il loro eventuale utilizzo in fatti di sangue e per ricercare impronte digitali che possano far risalire ai detentori.

In due, appartenenti alla comunità non stanziale, sono stati denunciati per il possesso dei fucili non punzonati, delle armi da taglio e per furto di energia elettrica.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *