Articoli in evidenza
oggi

Parco degli Iblei, richiesta di sospensione dei termini per la definizione della perimetrazione

Parco degli Iblei, richiesta di sospensione dei termini per la definizione della perimetrazione

Audizione congiunta della III e IV Commissione regionale delle associazioni di categoria e dei 27 sindaci dei Comuni coinvolti

“Chiederemo al ministero per la Transizione ecologica la sospensione dei termini per la definizione della perimetrazione del Parco degli Iblei e la consegna ai sindaci degli atti legati all’istituzione del Parco”.

Lo ha detto il deputato regionale di Prima l’Italia, Giovanni Cafeo, al termine dell’audizione della III e IV Commissione regionale in seduta congiunta durante la quale sono stati sentiti i rappresentanti delle associazioni di categoria ed i 27 sindaci dei Comuni in cui è prevista l’istituzione del Parco degli Iblei, comprendente le province di Siracusa, Catania e Ragusa.

“I primi cittadini – spiega Cafeo – non sono stati messi nelle condizioni di esprimere le loro valutazioni sulla perimetrazione del Parco per il semplice fatto che non hanno ricevuto alcuna documentazione.

Inoltre, e cosa altrettanto grave, è stato fissato un termine così risicato, entro il 30 luglio, che di fatto suona come un ultimatum.

I Liberi consorzi, da un lato ed il Governo regionale dall’altro, non possono essere – aggiunge Cafeo – spettatori di questa vicenda, abbiano, invece, il coraggio di assumersi le proprie responsabilità, coinvolgendo gli enti locali, le forze produttive e sociali di ciascun territorio.

All’interno del Parco ci sono le aree Zes e le super Zes che avranno il merito di portare – conclude Cafeo – nuove opportunità tra Siracusa, Catania e Ragusa, per non parlare dei fondi del Pnrr”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE