MENU
Articoli in evidenza
la lettera

Parco degli Iblei, la Regione chiede al Mite di sospendere procedimento

Parco degli Iblei, la Regione chiede al Mite di sospendere procedimento

Necessaria documentazione più completa per i sindaci e altro tempo per valutarla

La Regione chiede al Mite di sospendere procedimento di istituzione del Parco nazionale degli Iblei.

L’informazione arriva dal parlamentare regionale di Prima l’Italia, Giovanni Cafeo: “Le Commissioni parlamentari all’Ambiente e territorio e alle Attività produttive della Regione siciliana hanno inviato un documento al ministero per la Transizione ecologica per chiedere di posticipare i termini per la perimetrazione e sospendere le procedure.

Nella lettera inviata al ministro della Transizione ecologica – aggiunge – è stato evidenziato che alle amministrazioni locali è stato dato un tempo troppo limitato per organizzare degli incontri con tutti i rappresentanti del territorio e poi esprimere le osservazioni.

Inoltre – continua Cafeo – la documentazione pervenuta ai sindaci è piuttosto lacunosa, per cui è necessario che ne mettano a disposizione una più completa da valutare insieme ai rappresentanti del territorio.

Il rischio è quello di istituire un Parco, tra i più vasti in Italia, calato dall’alto, senza ascoltare le esigenze delle imprese che, a causa di rigidi vincoli, potrebbero trovarsi a rinunciare ai loro investimenti.

Il Parco, sulla scorta dell’attuale piano – conclude – beneficerà degli aiuti previsti per le aree Zes e Super Zes, senza contare i contributi previsti del Pnrr”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE