Articoli in evidenza
economia

Parco degli Iblei, Cafeo: “Così come è concepito rischia di ostacolare le Zes”

Parco degli Iblei, Cafeo: "Così come è concepito rischia di ostacolare le Zes"

Le perplessità riguardano la perimetrazione del Parco che ricade nella stessa porzione indicata come zone economiche speciali

“Il Parco degli Iblei, così come concepito, rischia di ingessare il territorio, bloccare per sempre la ripresa economica oltre ad ostacolare le Zes”.

Lo sostiene il parlamentare regionale della Lega, Giovanni Cafeo,

“Il modo con cui si sta affrontando il tema – spiega il parlamentare regionale della Lega, Giovanni Cafeo – è sbagliato non solo nel metodo, perché non tutti gli attori interessati, tra cui i sindaci, sono stati chiamati ad esprimere un parere, ma anche nell’approccio, assolutamente superficiale, in quanto si parte da posizioni ideologiche.

Ci sono i sindaci della zona montana del Siracusano che non sono stati invitati a partecipare a tavoli di confronto, probabilmente perché hanno manifestato le loro perplessità”.

Cafeo paventa inoltre un rischio forte per l’economia del territorio, in quanto la perimetrazione dell’area del Parco ricade nella stessa porzione indicata come Zes, le zone economiche speciali, all’interno delle quali le imprese già operative o di nuovo insediamento potranno beneficiare di agevolazioni fiscali e di semplificazioni amministrative.

Le Zes individuate nel territorio della provincia di Siracusa si estendono per oltre 700 ettari e sono suddivise tra i comuni di Augusta, Avola, Carlentini, Floridia, Francofonte, Lentini, Melilli, Pachino, Palazzolo Acreide, Priolo Gargallo, Rosolini, Siracusa e Solarino.

“Se il Parco degli Iblei fosse istituito così come è adesso ipotizzato – conclude il parlamentare regionale – in che modo le aziende potrebbero beneficiare delle agevolazioni previste dalla legge? In un territorio ingessato, le imprese esistenti traslocherebbero e quelle che vorrebbero investire volgerebbero lo sguardo altrove”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento