Articoli in evidenza
incontro

Nuovo impulso alle vaccinazioni, medici di base e pediatri contatteranno i non vaccinati

Nuovo impulso alle vaccinazioni, medici di base e pediatri contatteranno i non vaccinati

Attraverso un’opera di sensibilizzazione e di valutazione, raccoglieranno le adesioni su base volontaria

Nuovo impulso alle vaccinazioni anticovid attraverso l’opera di sensibilizzazione dei medici di famiglia e dei pediatri.

Questa è la nuova mossa dell’Asp di Siracusa decisa questa mattina nel corso di un incontro convocato dal direttore generale Salvatore Lucio Ficarra, al quale hanno partecipato il direttore sanitario Salvatore Madonia, il presidente provinciale dell’Ordine dei medici nonché direttore del Dpartimento Adiss dell’Azienda Anselmo Madeddu, i segretari Fimmg e Fimp Riccardo Lo Monaco e Salvatore Patania, il direttore del  Dipartimento Prevenzione Medico Maria Lia Contrino e i direttori dei Distretti sanitari di Siracusa, Lentini, Noto ed Augusta.

Sulla base degli elenchi in loro possesso, i medici di base e i pediatri contatteranno i propri assistiti non ancora vaccinati e, attraverso un’opera di sensibilizzazione e di valutazione, raccoglieranno le adesioni su base volontaria. In tutti i centri vaccinali della provincia saranno create corsie preferenziali dedicate e saranno messe a disposizione anche le unità mobili di vaccinazione, se necessario, che si muoveranno nei vari Comuni della provincia.

“La capillarità sul territorio dei medici di medicina generale e dei pediatri ci permetterà di accelerare le vaccinazioni aumentando il numero di persone vaccinate ogni giorno e incrementando il livello di adesione dei cittadini ancora esitanti, grazie al rapporto fiduciario che lega ogni medico ai propri assistiti. – ha detto il direttore generale Ficarra – il nostro appello è soprattutto rivolto alle fasce più giovani della popolazione che risultano ancora meno coperte rispetto alle altre.

Non dimentichiamo che a breve riapriranno le scuole e i ragazzi hanno diritto di frequentarle in presenza. Le vaccinazioni – conclude Ficarra – sono l’unica arma che abbiamo per uscire da questa tragedia”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *