MENU
Articoli in evidenza
crisi

Lukoil, il ministro Cingolani: “Potremmo nazionalizzarla”

Lukoil, il ministro Cingolani: "Potremmo nazionalizzarla"

L’altra possibile soluzione potrebbe essere la vendita a un privato

“Al momento la filiale italiana della Lukoil di Priolo è gestita da una società svizzera e non ha infranto nessuna regola”.

Così il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani alla kermesse del Foglio parlando della raffineria di Priolo in Sicilia.

“Stiamo valutando la situazione – ha aggiunto il ministro – potremmo nazionalizzarla come ha fatto la Germania con la sua filiale oppure deciderne la vendita a un privato”.

Dopo l’embargo al petrolio russo via mare deciso dall’Ue la situzione è ulteriormente precipitata per la raffineria Lukoil di Priolo che rischia seriamente di chiudere i battenti lasciando a casa migliaia di lavoratori con conseguenze non solo per l’economia della provincia di Siracusa ma anche della Regione Sicilia.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE