Articoli in evidenza
calcio

L’Asd Città di Siracusa chiede di gestire il De Simone: ieri l’incontro con l’amministrazione comunale

L'Asd Città di Siracusa chiede di gestire il De Simone: ieri l'incontro con l'amministrazione comunale

Sempre ieri la presentazione delle nuove maglie da gioco per la stagione agonistica 2021-22

L’Asd Città di Siracusa si prepara al debutto nel calcio, cominciando dalla Coppa Italia. Intanto definisce il quadro societario e incontra l’amministrazione comunale per sciogliere il nodo della gestione dello stadio Nicola De Simone.
Presidente Salvatore Montagno Grillo, vice presidente Nicola Figura, segretario e tesoriere Giovanni Abela. Sono questi i nuovi quadri societari della Asd Città di Siracusa, nata dalle ceneri del Marina di Ragusa. A loro si affiancano Salvatore Bianco direttore sportivo Antonio Midolo team manager.

Ieri la presentazione delle nuove maglie da gioco per la stagione agonistica 2021-22: la prima è quasi interamente azzurra con la parte superiore in bianco, la seconda invece si presenta con colori inversi. Al centro la scritta dello sponsor “Hr Impianti Spa”, azienda dei fratelli Cutrufo, ex proprietari del Siracusa calcio.

“Ringrazio la famiglia Cutrufo – ha detto il presidente Montagno Grillo – per quello che ha fatto per Siracusa. Ha dato la possibilità a questa città di fare calcio per 8 anni e adesso ha deciso di sostenere la nuova società con una sponsorizzazione importante”.

Il presidente dell’Asd Città di Siracusa ha anche parlato della nuova realtà calcistica. “Se ho deciso di tuffarmi in questa nuova avventura – ha spiegato – è perché ho l’azzurro che scorre nel sangue. Sono innamorato di questi colori e per me questa è un’occasione di rivalsa dopo quanto accaduto nel 1994-95. In quella circostanza, fui l’ultimo a mollare la barca che stava affondando, garantendo la partecipazione della squadra ai playoff di serie C1 con non pochi sacrifici personali. Ora voglio riprovarci con un programma a lunga scadenza. Non faccio proclami perché non è nel mio stile, il campo darà le sue risposte ma io sono qui per cercare, con la collaborazione di tutti, di risollevare le sorti del calcio siracusano. A tal proposito, massima apertura verso chiunque voglia contribuire. Siamo alla ricerca di nuovi partner e già ad inizio settimana prossima incontrerò alcuni imprenditori siracusani”.

Ieri mattina intanto il presidente dell’Asd Città di Siracusa ha incontrato il sindaco Francesco Italia, l’assessore allo sport Andrea Buccheri e il dirigente Enzo Miccoli. Al centro del colloquio la questione stadio. “Abbiamo presentato una manifestazione di interesse – spiega il massimo dirigente azzurro – chiedendo di gestire l’impianto per un periodo provvisorio. Ci siamo detti disponibili ad eseguire i lavori di manutenzione necessari per ottenere l’autorizzazione della commissione di vigilanza sui pubblici spettacoli per la riapertura della struttura al pubblico. Tutto questo in attesa di partecipare al nuovo bando che sarà predisposto dall’Amministrazione comunale. Giocheremo la gara di Coppa Italia e la prima in casa di campionato a porte chiuse, poi speriamo che la situazione cambierà”.

Stamattina rifinitura al “Nicola De Simone” per l’Asd Città di Siracusa in vista dell’esordio ufficiale stagionale di domenica a Santa Croce per l’andata del primo turno di Coppa Italia. La gara (al Kennedy calcio di inizio alle 16) si disputerà a porte aperte. Per la sfida di domani nell’Asd Città di Siracusa l’unico dubbio riguarda il centrocampista Simone Schisciano, che non ha preso parte alla rifinitura a causa di alcuni decimi di febbre. E’ comunque tra i convocati ma solo domani mattina si saprà se partirà con il gruppo. Questi gli altri 16 convocati dell’Asd Città di Siracusa: portieri Gabriele Ferla e Matteo Papa; difensori Giuseppe Puzzo, Carmine Giordano, Dario Costa, Paolo Midolo, Christian Pannitteri, Salvatore Catinella; centrocampisti Luigi Ricca, Ibrahime Kanwi, Claudio Fichera; Attaccanti Matteo Gennaro, Marco Montagno, Simone Melluzzo, Lorenzo La Delfa, Vincenzo Pepe.

“I ragazzi sono preparati – ha dichiarato mister Regina – ma sanno che devono cercare di non farsi male. Andremo lì per fare la nostra figura. La partita di domani sarà un buon test per cercare di capire e conoscere le caratteristiche dei giocatori, visto che ho presieduto tre soli allenamenti, poco per fornire un giudizio. Siamo ancora all’inizio della preparazione, dobbiamo soltanto lavorare e, da questo punto di vista, sono ottimista perché i ragazzi si stanno impegnando e stanno rispondendo alla grande. Sono contento di come stanno affrontando questa prima fase di lavoro”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *