Articoli in evidenza
migranti

La Geo Barents fa rotta verso Augusta, a bordo 322 persone

La Geo Barents fa rotta verso Augusta, a bordo 322 persone

Fra loro 95 minori, tra cui bambini che hanno meno di 5 anni e un neonato

Il porto di Augusta assegnato come destinazione di sbarco per la Geo Barents della ong Medici senza frontiere.

La comunicazione è arrivata ieri sera tardi, intorno a mezzanotte, mentre la nave si trovava di fronte alle coste agrigentine, in acque internazionali, dopo giorni di attesa e appelli che si erano moltiplicati nelle ultime ore per l’assegnazione di una destinazione.

A bordo della Geo Barents  322 migranti con 95 minori e dei quali 82 non accompagnati. Cinque dei bambini hanno meno di 5 anni, uno ha solo due settimane.

“Dopo diversi giorni di attesa che cominciavano a impattare sulle condizioni psicologiche e fisiche delle persone – commenta la ong – siamo felici di poter sbarcare in un luogo sicuro. Molti dei sopravvissuti – spiega – sono fuggiti dall’abuso e dalla detenzione in Libia e sono molto vulnerabili. In 68 di loro i medici hanno riscontrato ferite traumatiche, ustioni di carburante, mal di mare, scottature, dolori al corpo”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *