Articoli in evidenza
incontro

La “Carovana dei diritti” dell’Ugl fa tappa a Confindustria Siracusa

La "Carovana dei diritti" dell'Ugl fa tappa a Confindustria Siracusa

Sul tavolo il tema della salvaguardia dei posti di lavoro

La campagna di sensibilizzazione ‘La Carovana dei diritti’ dell’Ugl ha fatto tappa in Confindustria a Siracusa sul tema della salvaguardia dei posti di lavoro.

“La qualità del lavoro – ha detto il segretario dell’Ugl Siracusa, Antonio Galioto – viene intaccata pesantemente dal lavoro nero ed in particolare dal problema degli appalti che investe in particolar modo il territorio siracusano, dove sussistono decine di piccole e medie imprese spesso impegnate al rinnovo dei contratti di servizio alle grandi imprese”.

“ Esprimiamo preoccupazione  – ha fatto seguito Giovanni Condorelli – sui finanziamenti in arrivo al Sud col Pnrr, per la palese incapacità  politica del meridione di essere preparata con progetti a largo respiro per utilizzare questi fondi, forse ultima occasione per riavvicinare la Sicilia al resto dell’Italia nel campo delle infrastrutture, qualità della vita e digitalizzazione nel mondo del lavoro”.

Peppino Furci  in delegazione Ugl ha sollevato il problema delle manutenzioni degli stabilimenti: “Sempre a rincorrere i guasti anziché prevenire, con rischio per chi giornalmente si reca sul posto di lavoro”. Gli ha fatto eco Concetto Alonge che ha rilanciato il problema delle bonifiche.

Il presidente di Confindustria Siracusa, Diego Bivona ha concentrato il suo intervento sulla maggiore preoccupazione delle imprese, la richiesta del mondo politico dell’abbattimento delle emissioni di CO2, senza alcun aiuto per le imprese: “Ci si trova ad un bivio – ha detto – le scelte che si faranno, potranno compromettere la prospettiva di continuità delle stesse. Lo stato di crisi di area complessa da un lato – ha concluso Bivona – può essere di pungolo per una politica regionale, spesso assente alle problematiche industriali del siracusano, dall’altro lato può essere d’aiuto per reperire aiuti economici alle imprese che hanno progetti di transizione energetica”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *