Articoli in evidenza
ieri sera

Intimidazione ai danni dei Carabinieri di Noto: incendio davanti la caserma

Intimidazione ai danni dei Carabinieri di Noto: incendio davanti la caserma

Incendiato liquido infiammabile versato proprio davanti la caserma della Compagnia

Intimidazione ieri sera ai danni dei Carabinieri della Compagnia di Noto. Ignoti hanno versato, dandovi fuoco, del liquido infiammabile innanzi alla sede della caserma.

’incendio, immediatamente spento dai militari presenti in caserma, non ha provocato danni.

L’autore è stato ripreso dal sistema di videosorveglianza perimetrale della caserma e sono in corso indagini per identificarlo.

I militari non escludono che l’atto intimidatorio sia riconducibile all’attività investigativa condotta dai Carabinieri.

Nelle ultime settimane è stato infatti sequestrato un ingente numero di armi, che hanno interessato soprattutto la comunità dei Caminanti di Noto.

Dieci giorni fa, inoltre, i militari hanno sottoposto a fermo anche il presunto omicida del giovane 17enne raggiunto da un colpo di arma da fuoco alla testa lo scorso 30 novembre 2021.

“Solidarietà ai Carabinieri e ferma condanna del gesto compiuto contro la caserma di Noto.” Così il segretario provinciale del sindacata dei giornalisti Prospero Dente è il fiduciario territoriale del Gruppo cronisti Massimo Ciccarello.

“Qualsiasi atto compiuto contro le istituzioni a difesa della legalità e della democrazia – concludono – deve essere condannato”.

“L’intimidazione ai carabinieri è un gesto vile che va condannato ma occorre una risposta esemplare da parte dello Stato”. Lo ha detto il parlamentare regionale della Lega, Giovanni Cafeo.

“È giunto il momento – ha detto ancora – di dare maggiori risorse a tutte le forze dell’ordine, il territorio va protetto”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *