Articoli in evidenza
FENEAL UIL, FILCA CISL E FILLEA CGIL

Imprese edili, solo il 20% ferma l’attività nei giorni di grande caldo

Imprese edili, solo il 20% ferma l'attività nei giorni di grande caldo

Il numero si evince dall’analisi dei dati rilasciati dalla sede provinciale Inps per le giornate del 23 e 24 giugno

Solo il 25% delle imprese edili ferma le attività in caso di giornate particolarmente calde in provincia di Siracusa.

A rendere noto il dato sono i sindacati di categoria Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil: “Sono state 125 le imprese edili che, nelle giornate del 23 e del 24 giugno 2021, hanno fermato le attività a fronte di 689 aziende che hanno effettuato versamenti nel mese di giugno. La proporzione è evidentemente diversa, farebbe 18%, ma si devono considerare anche le attività che si svolgono all’interno degli edifici, in zone più ventilate e all’ombra che consentono ai lavoratori di svolgere le attività senza rischi per la salute rimanendo al di sotto dei limiti previsti”.

Questo l’esito dell’analisi dei dati rilasciati dalla sede provinciale Inps a cui è stata inoltrata una richiesta di accesso civico sui numeri della cassa integrazione per eventi atmosferici: “Faremo la stessa verifica – anticipano i rappresentanti di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil, Severina Corallo, Gaetano La Braca e Salvo Carnevale – per le giornate di luglio e agosto. Nel frattempo stiamo predisponendo una serie di esposti agli organismi competenti”.

Per il sindacato dei lavoratori edili bisogna individuare criteri nuovi e più celeri che consentano un rapido accesso alla cassa integrazione per eventi atmosferici.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *