Articoli in evidenza
pallanuoto

Impresa dell’Ortigia a Szolnok: conquistata la terza semifinale di Euro Cup

Impresa dell'Ortigia a Szolnok: conquistata la terza semifinale di Euro Cup

Grande la soddisfazione tra i biancoverdi che adesso attendono il sorteggio per conoscere il prossimo avversario

L’Ortigia batte lo Szolnok (10-15) e accede alla semifinale di Euro Cup per la terza volta consecutiva.

Nel primo parziale, gli ungheresi spingono per cercare di mettere subito pressione e recuperare il gap, andando sul 2-0, ma l’Ortigia non si scompone, difende bene e, con Gallo e Ciccio Condemi (entrambi con l’uomo in più), riporta il match sul pari. A pochi secondi dalla fine, è Zovic, con una bella conclusione dalla distanza a riportare i magiari in avanti.

Nel secondo tempo, i biancoverdi pareggiano subito con Mirarchi e, dopo il nuovo vantaggio di Konarik, salgono in cattedra, chiudendo con un’ottima difesa e annullando la seconda doppia superiorità degli avversari. Tempesti para, Ferrero e Ciccio Condemi (quest’ultimo al termine di un’azione corale stupenda) realizzano il sorpasso, quindi Cassia, raccogliendo una respinta, centra il 6-4 a metà gara.

Nella terza frazione, i biancoverdi partono benissimo, continuando a dominare il gioco. Il gol di uno scatenato Gallo e una bella doppietta di Rossi portano a +5 l’Ortigia, Angyal su rigore accorcia, ma ancora Gallo allunga. Il copione della gara non cambia, con Andrea Condemi e Rossi che rispondono ai due gol dei padroni di casa. Il tempo si chiude sul 12-7 per l’Ortigia.

Negli ultimi 8 minuti, i biancoverdi gestiscono con maturità fino alla fine e portano a casa una vittoria storica con il risultato di 15-10.

A fine gara parla Stefano Piccardo, coach dell’Ortigia: “Vincere 15-10 in casa dello Szolnok, difendendo 5 su 13 a uomo in meno, significa aver fatto una grandissima prestazione. Devo fare i complimenti ai miei giocatori. Il palcoscenico è loro, se siamo arrivati alla terza semifinale europea è solo grazie a questi giocatori. Adesso testa al Savona e poi vedremo cosa ci dirà il sorteggio, accettando chiunque ci toccherà”.

Nell’immediato post partita, parla anche Christian Napolitano, capitano dell’Ortigia: “Una vittoria strameritata. Tutti ci davano per sconfitti, ripetevano che Szolnok era la tana del lupo. Tanta gente credeva che a Siracusa avessimo vinto per caso, abbiamo dimostrato che non è così. Siamo alla terza semifinale europea di fila, abbiamo raggiunto un altro traguardo storico”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *