Articoli in evidenza
ars

I forestali settantottisti passano tutti a 101 giornate lavorative

forestali

Approvato l’emendamento che stanzia 6,2 milioni di euro

Approvato dall’Ars l’emendamento che porterà da subito i forestali dei settori antincendio e manutenzione impiegati per 78 giornate lavorative a 101 giorni lavorativi, stanziando 6,2 milioni di euro.

“Dopo 30 anni, il primo vero atto a favore di questa categoria – commenta Carlo Auteri, deputato regionale di Fratelli d’Italia – ho sollecitato fin da subito gli assessori Pagana e Sammartino su questa vicenda”.

Ma non finisce qui: a febbraio sarà effettuata la ricognizione dei residui del bilancio 2023 con la constatazione dei fondi ancora disponibili e si procederà con la riforma complessiva di tutto il corpo forestale.

“Allora faremo la riforma generale – conclude Auteri – il governo si è impegnato a mettere a disposizione i 50 milioni di euro necessari per far svolgere a tutti i dipendenti forestali 151 giornate lavorative”.

“Mai come in questo caso – commenta il deputato regionale di Fi, Riccardo Gennuso – la tutela del lavoro e la piena occupazione vanno di pari passo con la tutela dell’ambiente”.

“Non abbiamo ancora finito – commenta Giuseppe Carta, presidente della IV Commissione Ambiente e Territorio all’Ars – tutto questo non è ancora sufficiente, serve una riforma più incisiva.

Stiamo già lavorando, con gli assessori Luca Sammartino ed Elena Pagana, per portare la Sicilia ad avere un corpo forestale ampio e capace di difendere il territorio dagli incendi e dalle speculazioni pastorizie.”

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE