Articoli in evidenza
Squadra mobile

Furti e truffe ad anziani, obbligo di dimora per una 51enne di Siracusa

Furti e truffe ad anziani, obbligo di dimora per una 51enne di Siracusa

La donna, che si era resa irreperibile, è stata rintracciata in un Bed and Breakfast a Catania

Obbligo di dimora nel Comune di residenza, con l’ulteriore prescrizione dell’obbligo di permanenza domiciliare notturna: la misura è stata emessa dal Tribunale di Siracusa, nei confronti una donna siracusana di 51 anni accusata di furti e truffe ai danni di anziani.

La donna, ad agosto, si è resa responsabile di furto aggravato di una fede nunziale in oro, sottratta con destrezza. Minacciando la vittima, l’avrebbe costretta a consegnarle del denaro mediante un prelievo della massima somma disponibile ad uno sportello bancomat, ma non sarebbe riuscita nel suo intento per la denuncia presentata nei suoi confronti.
La donna, inoltre, è accusata di truffa aggravata ai danni di 79enne che avrebbe convinto ad acquistare dei farmaci indispensabili alla propria salute e a pagare alcune bollette insolute. Tutto per un versamento complessivo di 485 euro, rendendosi subito dopo irreperibile.

A settembre avrebbe sottratto ad un 76enne 3 bancomat complete di codici pin e ne avrebbe utilizzata una per fare dei pagamenti. Da qui l’accusa di furto aggravato oltre che di ricettazione di un telefono cellulare.

La 51enne è stata rintracciata in un Bed and Breakfast a Catania e le è stato notificata la misura cautelare per furti e truffe perpetrati nei mesi scorsi.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento