Articoli in evidenza
pallanuoto

Euro Cup, l’Ortigia batte anche il Sibenik ed è prima del girone

Euro Cup, l'Ortigia batte anche il Sibenik ed è prima del girone

I biancoverdi oggi si giocano tutto con i forti padroni di casa del Vasas

L’Ortigia batte anche il Sibenik e balza in testa solitaria nel girone di Euro Cup con 6 punti, davanti a Sabadell e Vasas a 3.

Ma a causa della classifica avulsa, se il Sabadell domani batterà i croati, costringerà l’Ortigia a non perdere con gli ungheresi.

Contro il Sibenik Vidovic e Napolitano (con l’uomo in più) realizzano i primi due gol del match, e subiscono l’unica rete in inferiorità, prima di strappare ancora, con Mirarchi e una bella conclusione di Di Luciano per il 4-1 che chiude il primo tempo.

Nel secondo parziale, in acqua si vede un po’ più di equilibrio, con le difese che concedono poco. Rossi allunga sfruttando al meglio una superiorità, ma N. Strkalj risponde subito dopo.

La partita è spigolosa, i biancoverdi sprecano qualche azione con l’uomo in più e i croati provano ad accorciare ancora con Koprcina, sempre in superiorità. A 39 secondi dall’intervallo lungo, però, Klikovac guadagna un 5 metri che Vidovic trasforma, fissando il punteggio sul 6-3 per l’Ortigia.

Gli uomini di Piccardo crescono ulteriormente nel terzo parziale, sfruttando al meglio tre superiorità su cinque, con Gallo, Andrea Condemi (dopo una bella azione con assist di Mirarchi) e Rossi, e annullando ben sei azioni con uomo in più ai croati, che trovano il gol solo su rigore.

Nell’ultimo quarto, l’Ortigia controlla e gestisce il tentativo di ritorno degli avversari, sfruttando una ripartenza di Vidovic, che poi si ripete con una palombella magistrale. Alla fine è 11-7 per l’Ortigia. che oggi si gioca tutto con i forti padroni di casa del Vasas.

A fine gara parla Christian Napolitano, capitano dell’Ortigia: “Ancora è tutto aperto, perché il Vasas ha perso contro il Sabadell. Stasera abbiamo fatto una bella partita, con una ottima difesa, anche perché loro sono una squadra pesante, sono aggressivi e molto giovani”.

Ottime indicazioni per quel che riguarda la squadra: “Avevamo solo bisogno di giocare un po’ di più – conclude il capitano e centroboa biancoverde – adesso pian piano ci stiamo amalgamando e stiamo acquisendo sempre più consapevolezza di essere una squadra giovane, con in più dei giocatori esperti che hanno basi solide. Abbiamo ampi margini di miglioramento”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *