Articoli in evidenza
Sportello Unico per l’Immigrazione

Emersione di rapporti di lavoro di cittadini stranieri, esitato l’83% delle pratiche

Emersione di rapporti di lavoro di cittadini stranieri, esitato l'83% delle pratiche

La soddisfazione del Prefetto, Giusi Scaduto, per la quantità del lavoro svolto in un ristretto arco temporale

In via di definizione, anche in provincia di Siracusa, i procedimenti di emersione dei rapporti di lavoro di cittadini stranieri.

Delle 441 istanze di regolarizzazione pervenute nel 2020 allo Sportello Unico per l’Immigrazione risultano concluse 396 pratiche (l’83% del totale), dopo un’articolata istruttoria che ha coinvolto il Centro provinciale per l’impiego, la Questura e due lavoratori interinali assegnati dal Ministero dell’Interno alla Prefettura di Siracusa. Le restanti 73 richieste saranno definite a breve.

“Un risultato – ha sottolineato il Prefetto – frutto della collaborazione tra amministrazioni dello Stato e della Regione sul tema, delicato, dell’immigrazione e del lavoro, che in questa provincia si aggiunge a quelli già ottenuti nel contrasto al caporalato e degli insediamenti abitativi spontanei.

Ulteriori iniziative – ha concluso il Prefetto – saranno promosse con gli enti locali e le forze sociali per rendere effettivo il diritto al lavoro, attraverso il quale assicurare la piena dignità delle persona e il suo contributo al progresso della società”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *