Articoli in evidenza
squadra mobile

Due ordini di carcerazione domiciliare per reati connessi agli stupefacenti

Due ordini di carcerazione domiciliare per reati connessi agli stupefacenti

I destinatari sono un 46enne e un 35enne, entrambi siracusani

Due ordini di carcerazione domiciliare eseguiti dalla Squadra mobile di Siracusa per reati connessi agli stupefacenti.

Il primo, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Catania, riguarda un uomo, di 46 anni, riconosciuto colpevole del reato di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, commesso nel 2016 a Siracusa e a Napoli.

L’uomo deve scontare la pena residua di 7 anni e 4 mesi di reclusione, le pene accessorie del ritiro della patente di guida per 2 anni, il divieto di espatrio per 2 anni, l’interdizione perpetua dai pubblici uffici, l’interdizione legale durante la pena e la libertà vigilata per due anni.

Il secondo ordine di carcerazione è stato emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa, nei confronti di un 35enne.

L’uomo deve scontare la pena di 2 mesi e 18 giorni di reclusione per reati in materia di stupefacenti.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE