Articoli in evidenza
la denuncia

Covid a Francofonte, il circolo del Pd: “Necessario un piano straordinario di interventi”

Covid a Francofonte, il circolo del Pd: "Necessario un piano straordinario di interventi"

Formulate una serie di richieste all’amministrazione comunale, alla Regione e alla Prefettura

“A Francofonte mancano i provvedimenti idonei a contenere la diffusione del covid”.

La denunciarlo è il circolo del Partito Democratico di Francofonte che si dice “estremamente preoccupato per la situazione epidemiologica della cittadinanza.

“Il virus – si legge in una nota – continua a diffondersi grazie alla inosservanza delle norme di sicurezza, tante persone positive o potenzialmente tali (si presume che circa mille sono in quarantena) circolano liberamente sia per mancanza di una adeguata assistenza che per la totale assenza di un controllo da parte delle forze dell’ordine.
È diffusa la convinzione che qualsiasi violazione delle norme di sicurezza non comporti alcuna sanzione”.

Da qui la richiesta di un’inversione di rotta con l’adozione di un piano straordinario di interventi per contrastare il covid.
All’amministrazione comunale gli esponenti del circolo Pd chiedono l’utilizzo dei vigili urbani non solo per prevenire le violazioni ma anche per applicare pesanti sanzioni che siano da deterrente per chi le commette; un’informazione costante sulla situazione  dei contagi e sulle misure adottate per limitarli.

Alla Regione viene sollecitata la messa a disposizione di tutte le risorse, materiali e professionali, per fornire adeguata assistenza ai cittadini contagiati dal covid e a quelli in quarantena; un programma straordinario di fornitura di vaccini al fine di allineare la percentuale dei vaccinati agli standard regionali; uno screening di massa a tutta la popolazione, con priorità ai non vaccinati.
Alla Prefettura viene chiesta la messa a disposizione di forze dell’ordine adeguate ad assicurare il rigoroso controllo sull’osservanza delle norme di sicurezza; una cabina di regia per monitorare la situazione  epidemiologica e adeguare costantemente il piano di contenimento dei contagi.
Ai cittadini, infine, viene chiesta una condotta responsabile, anche assumendosi l’onere di denunciare quanti, anche in modo inconsapevole, mettono in pericolo la salute degli altri.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *