Articoli in evidenza
calcio a 5

Coppa Sicilia, l’Holimpia Siracusa asfalta il Canicattini (11-2)

holimpia

Biancazzurri qualificati agli ottavi di finale

Goleada dell’Holimpia, che rifila 11 reti al Canicattini e si qualifica agli ottavi di finale di Coppa Sicilia.

Nella gara di ritorno del primo turno, la rinnovata formazione biancazzurra bissa il successo dell’andata (6-1), vincendo con 9 reti di margine.

L’argentino Ariel Tobias Viale, uno degli ultimi arrivati, debutta con una doppietta, realizzando la rete di apertura del match, all’8’, e quella del momentaneo 6-1 prima della metà della ripresa.

A scrivere il loro nome sul tabellino dei marcatori anche un altro degli ultimi rinforzi, Mirko Forte, con la marcatura che, all’ultimo istante del primo tempo, manda le due squadre negli spogliatoi sul punteggio di 3-1 dopo che Di
Blasi aveva realizzato il punto dell’1-1 e Spanò quello del 2-1.

Nella ripresa, dopo un paio di tentativi ospiti, disinnescati dal portiere Belfiore (che ha debuttato in biancazzurro, giocando tutto il secondo tempo), l’Holimpia dilaga: in due minuti.

Tra il 10’ e il 12’ scaraventa tre palloni alle spalle del portiere avversario, che non può nulla sulle conclusioni di Pasqua, Spanò e, come detto, di Viale. Celano, in diagonale, realizza la settima rete aretusea, ancora Pasqua quella dell’8-1. poi vanno in gol nuovamente Celano e Spanò.

C’è spazio anche per il giovane e promettente Arrigo, che entra e segna. Prima del fischio finale, Lo Monaco, su tiro
libero, realizza la seconda rete per il Canicattini.

Il sorteggio stabilirà quale sarà il prossimo avversario dell’Holimpia nel doppio incontro in programma il 3 febbraio e il 2 marzo.

“Sono contento per la vittoria e per la mia prestazione – ha detto l’argento Ariel, Tobias Viale, appena arrivato dalla Jano Trombatore Rosolini – Abbiamo giocato bene e mi sono divertito.

Nel secondo tempo abbiamo dominato, trovando la porta con facilità. Sono felice anche per aver debuttato con due gol”.

Soddisfatto anche il portiere Sebastiano Belfiore, anch’egli ex Jano Trombatore. “Nel primo tempo – ha spiegato – abbiamo giocato bene, ma nella ripresa abbiamo fatto ancora meglio. Durante l’intervallo, il mister ci ha detto di giocare di squadra ed effettivamente ci è venuto tutto più facile.

Ringrazio lui e Fabiano Sicari (altro portiere e preparatore degli estremi difensori) ma soprattutto il ds Infantino per
avermi voluto all’Holimpia.

Cercherò di ricambiare la fiducia e di dare il mio contributo alla squadra”.

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE