Articoli in evidenza
sanità

Contributi per il diritto alla salute delle famiglie indigenti a Priolo

Contributi per il diritto alla salute delle famiglie indigenti a Priolo

Per l’acquisto di farmaci non mutuabili, spese odontoiatriche e di viaggio, vitto e alloggio per malati oncologici

Tutelare il diritto alla salute dei nuclei familiari e delle persone indigenti di Priolo attraverso l’erogazione di contributi comunali.

Riguarderanno in particolare le spese per l’acquisto di medicinali che rientrano nella fascia C, quindi non mutuabili, e l’acquisto di parrucche per i malati oncologici sottoposti a trattamenti antitumorali.

Contributi previsti per le spese odontoiatriche per le quali la copertura del sistema sanitario nazionale non è prevista, o è prevista solo parzialmente, e ancora per le spese di viaggio, vitto e alloggio nei luoghi in cui insistono strutture sanitarie specializzate per la cura di malati oncologici, oppure sin attesa o già sottoposti a trapianto. Saranno comprese le spese sostenute da un familiare o un accompagnatore.

Le ultime due iniziative, proposte dal presidente del Consiglio Alessandro Biamonte e dal consigliere comunale di maggioranza, Yuri Buonafede, sono state accolte e portate a compimento dal sindaco Pippo Gianni e dall’assessore alle Politiche Sociali, Diego Giarratana.

Il Consiglio ha approvato anche il rinnovo per 3  anni della convenzione per la gestione in forma associata dei servizi e degli interventi del distretto socio sanitario D48.

 

© E' VIETATA LA RIPRODUZIONE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

VERSIONE STAMPABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *